fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Giorgio Sparacino al CSFR (foto Biancavela Press)

Ragusa, 10 luglio 2019 – Gli amici del Centro Studi Feliciano Rossitto e dell’Associazione Teatro Utopia esprimono il loro dolore per l’improvvisa scomparsa di Giorgio Sparacino che è stato per tanto tempo uno dei più eminenti intellettuali impegnati nella vita culturale del Feliciano Rossitto, fondatore e presidente del Teatro Utopia. La morte di Giorgio Sparacino è una grave perdita per la cultura, per l’arte, per il teatro in questa parte dell’Europa.

A Giorgio Sparacino si deve la pubblicazione da parte del Centro Studi Feliciano Rossitto dell’opera di Vann’Antò, “Il dialetto del mio paese”, tratta dal Corso di Storia delle Tradizioni Popolari tenuto nell’anno accademico 1944-45 all’Università di Messina; la cura e la presentazione degli Atti del Convegno di Studi, promosso dal Centro Studi F. Rossitto, su Giovanni Occhipinti, che si svolse il 27 e 28 marzo 2006 nell’Aula Magna della Facoltà di Agraria dell’Università di Ragusa. Giorgio Sparacino, in collaborazione con Paolo Nifosì, ha curato la pubblicazione del volume “Piero Guccione”, che ha raccolto gli scritti di quanti si sono occupati dell’opera del grande artista. Ha dato un importante contributo alla organizzazione del Convegno Internazionale di Studi su “Camarina 2600 anni dopo la fondazione”, promosso dal Centro Studi con la collaborazione di Paola Pelagatti, Giovanni Distefano, Antonino Di Vita e Giovanni Pugliese Carratelli. Alla magistrale regia di Giorgio Sparacino dobbiamo il montaggio del filmato della prolusione che Giovanni Pugliese Carratelli, il maggiore storico dell’antichità del suo tempo, volle svolgere all’Accademia Nazionale dei Lincei a Roma, per il Convegno sui 2600 anni di Camarina che, grazie al lavoro di una troup di Tele Nova guidata da Franco Portelli, i partecipanti al Convegno hanno potuto vedere. 

Tra le innumerevoli opere teatrali messe in scena da Teatro Utopia con la regia di Giorgio Sparacino, se ne ricordano alcune: Non ti pago di Eduardo De Filippo, Le Troiane di Euridipe, Il Paraninfo di Luigi Capuana, Re Lear di Shakespeare, Temporale di Strindberg, Il malato immaginario di Molière, Assurdamente da Achille Campanile, Colto in flagrante di Derek Benfield, Vaudeville, tre atti unici di Cechov E tra i numerosi recital ricordiamo “D’Ares i ruenti riti funesti ai mortali”, “La passione di Cristo” di Angelo Campo.

Sulla personalità di Giorgio Sparacino gli amici del Centro Studi e di Teatro Utopia avremo modo di ritornare per rendergli il dovuto omaggio con una ricerca che percorra tutta l’opera che si è dispiegata per quasi sessant’anni e la pubblicazione di un’ampia raccolta dei suoi scritti. 

In questo triste momento ci stringiamo attorno alla moglie Natalina, al figlio Alessandro, alla nuora Laura, al fratello Nino e a tutti i parenti. 

 

I funerali si terranno mercoledì 10 luglio alle ore 15:30 nella chiesa di San Luca a Modica.

 

g. n.

 

--

Nella foto Sparacino, al CSFR, legge poesie durante la presentazione di un libro di Salvo Micciché, conferenza in cui hanno partecipato anche Pippo di Noto, Giuseppe Nativo, Giorgio Chessari, Graziano Piccione, Giuseppe Pitrolo.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry