fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Argomento: Scuola
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ragusa, 24 gennaio 2020 – Gli studenti della classe quinta dell’Istituto Comprensivo Berlinguer, in visita presso la ditta  “Boscarino Arredamenti” di Boscarino Daniela & Giovanni Snc (Ragusa), hanno vissuto  una interessante esperienza  che ha consentito loro di familiarizzare e identificare le nozioni chiave dell'imprenditorialità e dello spirito di iniziativa.

La visita si inserisce nel quadro delle attività previste dal progetto «Erasmus+ KA201 Project “3E – Experience the Enthusiasm of Entrepreneurshipˮ Project no. 2019-1-RO01-KA201-063191», coordinato dalla scuola Școala Gimnazială Variaș, Romania e in partenariato con C.E.I.P. Juan Perez Villaamil, Spain, Korkalovaaran peruskoulu, Finland e Zespol Szkolno-Przedszkolny w Halinowie, Poland.

L’obiettivo principale del progetto è quello di avvicinare i piccoli studenti al mondo dell’impresa e di favorire lo sviluppo della  capacità  di tradurre le idee in azioni ovvero di pianificare e  gestire progetti per raggiungere obiettivi in una dimensione  europea e multiculturale.

Sotto la guida sapiente dell’imprenditore Boscarino gli alunni hanno visitato tutti i settori di produzione, dalla falegnameria per la prima lavorazione del legno, alla cabina di progettazione, all’assemblaggio delle componenti  e delle finiture, al controllo di qualità sino al reparto  vendita. Il titolare ha spiegato come, partendo da un’idea, utilizzando la creatività e la sapiente arte dell’artigianato, oramai quasi scomparso, si riesce a soddisfare la richiesta del cliente fornendo un prodotto unico per qualità, design e ricercatezza dei particolari.

Gli studenti, muniti di dispositivi di protezione individuale, hanno osservato le macchine,  le attrezzature, gli artigiani all’opera  e  si sono sperimentati designer, progettisti e addetti alle vendite in un gioco di simulazione molto aderente al reale. Alla fine della visita gli alunni hanno intervistato il titolare dell’impresa per raccogliere informazioni sulla professione, sulle caratteristiche delle imprese e sul confronto con il mercato on line e sulle prospettive di sviluppo futuro. Particolarmente interessanti sono state le domande riguardanti la sostenibilità ambientale dei prodotti realizzati e la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Quanto raccolto, costituisce un bagaglio esperienziale importante e utile per affrontare la prima mobilità transnazionale degli studenti che si terrà in Romania, nel prossimo mese di Marzo. Durante la mobilità gli alunni potranno offrire e ricevere informazioni, sperimentare buone pratiche e familiarizzare con altri sistemi educativi. Gli studenti avranno così l’opportunità di confrontare processi, idee relative al sistema scolastico e al mondo economico e imprenditoriale individuando somiglianze e differenze, cogliendone punti di forza e di debolezza.

L’intero percorso favorisce lo sviluppo della cittadinanza attiva e del dialogo interculturale, facilita il lavoro di squadra e le azioni sinergiche che rappresentano il segreto per una imprendìtoria di successo. «L’educazione all’imprenditorialità – ci dice il dirigente dell’I.C. “Berlinguer”, dr. Ornella Campo – rappresenta una dimensione fondamentale nel percorso di crescita dello studente. L’esperienza che i nostri studenti stanno facendo, grazie al progetto Erasmus 3E, favorisce lo sviluppo di quelle competenze trasversali che li rende cittadini attivi in una dimensione europea».

 

Marinella Pitino

Scuola


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry