fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pozzallo, 4 dicembre 2014 – Patrocinata dal Comune di Pozzallo, la mostra di “Oleografie Antiche d’Immagini Sacre” sarà in esposizione dal 8 al 18 dicembre 2014 presso lo Spazio Cultura Meno Assenza, con inaugurazione giorno 8 dicembre alle ore 19,00, in presenza di autorità ed estimatori.

L’interessante manifestazione viene realizzata in occasione della ricorrenza del 160°Anniversario della proclamazione del Dogma dell’Immacolata Concezione, Mario e Federico Assenza espongono, in onore della Vergine Maria, antiche oleografie di immagini sacre risalenti alla metà dell’ottocento e primi novecento. Venivano poste a protezione della famiglia a cui si rivolgeva con venerazione, preghiera e gioia per grazia ricevuta.

Per felice coincidenza questa manifestazione cade nel 110° anno della nascita di un illustre figlio di Pozzallo, Giorgio La Pira, che utilizza la propria esistenza per diffondere universalmente il messaggio di pace e fratellanza fra i popoli, ricevendo così l’appellativo di “Sindaco Santo”.

Da parte dell’Amministrazione Comunale è vivo il messaggio di pace e di speranza che vogliono condividere con tutti i visitatori proprio in un momento storico così complicato e travagliato. Da parte dei promotori, la famiglia Assenza, un momento coinvolgente che riporta anche alle origini operaie e contadine della nostra terra; un tuffo nella memoria dunque, quando nelle case dei nostri nonni queste immagini sacre erano presenti.

Durante la cerimonia di apertura Mario Assenza donerà ai presenti una sua performance canora dedicata alla Vergine Maria.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry