fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Noto (Siracusa), 17 aprile 2015 – Nei Luoghi della Bellezza giunge alla sua quinta edizione e si riconferma, nella qualità progettuale, nelle presenze autorevoli, appuntamento di alto profilo culturale che pone al centro del suo discorso estetico, filosofico ed antropologico, la Bellezza.

In una città come Noto, che ha lanciato la propria scommessa di crescita nell'orizzonte di una progettualità di grande respiro che custodisce e valorizza lo straordinario patrimonio culturale, materiale ed immateriale, di pietre e di uomini, di storie e visioni, è impossibile non riproporre nuove indagini e nuove prospettive che accordano il passato con il futuro attraverso questo filo conduttore. Nei luoghi della Bellezza diventa un'esperienza di conoscenza, stimolata dall'approccio sempre inedito degli eventi che mette la comunità e la sua crescita, etica ed estetica, al centro di tale percorso culturale. 

Programma

 

Il Comune di Noto in collaborazione con l'Associazione Culturale Ri-flexus presenta NEI LUOGHI DELLA BELLEZZA, arte filosofia musica poesia teatro - NOTO, dal 20 al 26 aprile 2015

Con il Patrocinio del Comitato Italiano per l’UNICEF, progetto Luisa Mazza

 

***

NEI LUOGHI DELLA BELLEZZA  

PROGRAMMA DETTAGLIATO

LUNEDÌ 20 APRILE

Palazzo Ducezio, Sala degli Specchi

18.30 Presentazione Nei luoghi della bellezza 2015. Saluto del Sindaco e dell'Amministrazione.

19.00 Videoproiezione di immagini significative degli eventi svolti nell'edizione precedente. Bellezza, verità, stupore. Immagini su Noto  di Viviana Nicodemo.

Dal suono alla parola. Viaggio nell'ascolto. Fotoracconto di Pier Raffaele Platania sull'evento con Danilo Rea, Tiziano Broggiato, Milo De Angelis. 

Isola. Installazione di Luisa Mazza, immagini di Viviana Nicodemo.

 

Segue aperitivo.

 

MARTEDÌ 21 APRILE

Palazzo Nicolaci, Salone delle feste 

18.30 Incontro Dov'è la Bellezza. In un Festival dedicato alla Bellezza, nella sede della città di Noto, che si può definire come una delle grandi capitali della Bellezza che sono patrimonio dell'umanità intera, non poteva mancare un incontro di riflessione dedicato al più universale eppure sfuggente e forse indefinibile dei temi. Davanti a un volto, a un quadro, a un paesaggio, a una poesia, a una cattedrale, non c'è chi non abbia conosciuto, chi non abbia sperimentato in prima persona, nel pieno delle proprie percezioni ed emozioni, il cosiddetto sentimento del bello. Eppure ciò che è bello, come si suol dire, lascia senza parole. Con l'introduzione del critico letterario Roberto Galaverni, a riflettere e a parlare della Bellezza, il più impegnativo dei valori, sarà uno dei più importanti e acuti filosofi italiani, Massimo Cacciari.

 

MERCOLEDÌ 22 APRILE

Istituto Matteo Raeli, sede ex Carnilivari

9.00 Arte Un'idea di Bellezza.  La storica dell'arte Giovanna Alberta Campitelli, Direttore dell’ufficio Ville e Parchi Storici della Sovrintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale e dei musei Macro, Carlo Bilotti, Musei di Villa Torlonia, incontrerà gli allievi degli istituti scolastici per raccontare la sua esperienza nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale. In particolare mostrerà le immagini della trasformazione di edifici storici abbandonati e degradati in spazi culturali che hanno arricchito la città di Roma di nuovi musei, di spazi espositivi e di luoghi di incontro ed intrattenimento. 

Ex Collegio Gesuiti, Sala conferenze

11.00 Finale concorso letterario Racconti nel segno della Bellezza. La giuria tecnica composta dal critico letterario Roberto Galaverni (Presidente) e dai poeti Grazia Calanna, Luigi Carotenuto, dopo la lettura dei racconti selezionati consegnerà agli autori gli attestati di partecipazione alla finale. I vincitori del concorso saranno proclamati a conclusione dell'incontro.

Ex Collegio Gesuiti

19.00 Arte Illuminare barocco. Installazione luminosa a conclusione del laboratorio d'arte degli studenti di Siracusa dell'Istituto Superiore Corbino-Gargallo con la guida del Prof. Domenico Cassia e dell'Istituto Superiore M.F. Quintiliano con la guida della Prof.ssa Carmela Spedale, dopo uno studio sul barocco per realizzare magiche scatole/lanterne illuminate dai decori rubati all'architettura barocca. Consegna degli attestati ai ragazzi partecipanti. La mostra potrà essere visitata, su appuntamento, fino al 26 aprile.

Basilica SS. Salvatore, Sagrato

20.30 Arte, evento Arte e Bellezza tra storia e contemporaneità. Conferenza con videoproiezione di gigantografie che fanno riferimento a opere di artisti contemporanei quali Damien Hirst, Mario Mafai, Jannis Kounellis, Vangi, Giacinto Cerone, tratte da mostre realizzate presso i Musei di arte contemporanea di Roma “Macro” e “Carlo Bilotti”. Verrà messo in evidenza il rapporto tra le opere contemporanee con gli spazi ricchi di storia che sono stati restaurati e trasformati in luoghi per la cultura, come il seicentesco edificio dell’Aranciera che oggi ospita il Museo Carlo Bilotti o gli edifici industriali della Birra Peroni e dell’ex Mattatoio che sono sede del Macro. L'introduzione al tema del rapporto tra storia e contemporaneità e il commento alla visione sono a cura di Giovanna Alberta Campitelli,Direttore dell’ufficio Ville e Parchi Storici della Sovrintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale e delle medesime sedi museali. L'evento sarà arricchito dagli interventi musicali di Rino Cirinnà al sassofono e  Nello Toscano al contrabbasso. In caso di maltempo l'iniziativa si svolgerà presso la Chiesa di Santa Caterina


 

GIOVEDÌ 23 APRILE

Palazzo Nicolaci, Salone delle feste

10.00 Incontro La Bellezza della parola nei Luoghi di Poesia. Conversazione tra i critici letterari Roberto Galaverni Francesco Napoli sui percorsi poetico-letterari della contemporaneità. La conversazione sarà arricchita e documentata dalla loro personale selezione di autori meritevoli di citazione e da brevi letture estratte da testi in cui la Bellezza della parola è in perfetta sintonia con l'intensità espressiva. Parteciperà all'incontro il poeta Claudio Damiani.

Cantina Sperimentale

19.00 Poesia, musica: Poesia nei Luoghi della Bellezza. Protagonista dell'appuntamento sarà Claudio Damiani. I Suoi testi sono stati tradotti in diverse lingue e compaiono in molte antologie italiane e straniere. Sarà introdotto dal critico letterario Francesco Napoli. Ascolteremo la Bellezza dei suoi versi dalla sua viva voce. Interventi musicali del violinista Danilo Pistone.

 

VENERDÌ  24 APRILE

Piazza Municipio, Scalinata Catterale

11.00 Musica, evento Bellezza è gioia e musica! E' un'idea progettuale dedicata ai bambini della scuola primaria ed ai ragazzi della scuola secondaria, a cura del musicista Marco Mencoboni e dell'artista Luisa Mazza. A conclusione di un  percorso didattico-musicale di tipo sperimentale, tutti gli allievi degli istituti comprensivi della città (1000 circa), formeranno un grande gruppo misurandosi con le sonorità dell' Inno alla Gioia di Ludwig Van Beethoven. Con la direzione del Maestro Marco Mencoboni, la performance musicale sarà caratterizzata da vocalizzi che si alterneranno al coro, dal suono delle trombe e di strumenti alternativi, per concludersi con uno scampanìo di grande gioia e Bellezza delle Chiese di Noto, per i piccoli protagonisti e per l'intera città.  Collaborano al progetto i Maestri del Coro Marisa Buffa, Rita Genovesi, Maria Rita Pitrolo, Enza Salustro. Alla tromba Daniele Zappalà con gli allievi del corso ad indirizzo musicale dell'Istituto Comprensivo E. Patti di Trecastagni.

Piazza Municipio, Scalinata Palazzo Ducezio

17.30 Performance La bellezza di una storia da raccontare. Sorprendenti storie individuali che approdano alla quotidianità  con una grande attenzione al bello che c'è e che si può costruire, elaborate da bambini e ragazzi, a cura delle insegnanti degli Istituti Comprensivi di Noto Elvira Artale, Grazia Guastella, Santina Paternò, Rossella Squasi. La performance avrà inzio dai tre punti di raduno (ore 16.30)  presso i quartieri storici Mannarazzi, Agliastrello e da via Roma (piazzale Istituto Maiore), per raggiungere il centro della città. L'ascolto dei racconti e la visione dei documenti ci consentiranno di partecipare alla  freschezza di storie di bambini e di ragazzi. Con la guida dei docenti Luciano Carmelo Albi, Giuseppe Campisi, Corrado La Marca, Corrado Serrentino, parteciperanno all'iniziativa, gli allievi del corso ad indirizzo musicale dell' Istituto Comprensivo G. Melodia. 

Palazzo Nicolaci, Salone delle feste

19.30 Concerto Dal suono alla parola. Viaggio nell'ascolto. Quatuor pour la Fin du Temps di Olivier Messiaen. È alla sua seconda edizione l'iniziativa basata sull'interazione fra musica e parola, realizzata in collaborazione con la prestigiosa Associazione Concerti Città di Noto. Vedrà protagonisti i musicisti de “L'Offerta Musicale Ensemble” (Lorenzo Mazzamuto, violino - Carmelo Dell'Acqua, clarinetto - Gleb Stepanov, violoncello - Graziella Concas, pianoforte) e l'attrice Emanuela Pistone nell'esecuzione del Quatuor pour la Fin du Temps di Olivier Messiaen. Il lavoro di Messiaen, uno dei massimi capolavori della musica del XX secolo, viene posto in relazione ai frammenti di testo dell'Apocalisse di Giovanni con cui si apre la partitura. L’arte e la bellezza ci appaiono, anche in questa occasione, come straordinari strumenti di resistenza e di speranza di fronte agli orrori della storia. (Il Quatuor pour la Fin du Temps fu composto ed eseguito nel campo di concentramento di Görlitz nel 1941). L'introduzione al concerto sarà a cura del Maestro Riccardo Insolia.

 

 

DOMENICA 26 APRILE

Palazzo Ducezio, Sala degli Specchi

17.30 Incontro Il barocco si mostra. Gli Astuto e il museo Astuziano Siamo alla terza edizione dell'appuntamento per continuare a scoprire fascinosi Luoghi, guidati dalla storica dell'arte Francesca Gringeri Pantano che, in anteprima, ci renderà partecipi di alcune delle sue inedite ricerche, nell'imminenza della loro pubblicazione, su Palazzo Astuto. “Tra i palazzi che ornano Noto è Palazzo Astuto. Situato nell’ex Strada Montevergine, ora via Cavour, fu realizzato per propria dimora da Felice e Antonino Astuto, padre e figlio, a partire dagli anni sessanta del Settecento, con stilemi barocchi già pregni di neoclassicismo. Antonino Astuto, barone di Fargione e illustre collezionista di antichità, ma anche di monete e preziosi incunaboli, predispose nel suo palazzo un ambiente atto ad accogliere i marmi antichi acquistati nei suoi viaggi a Roma, ma anche i reperti provenienti dai suoi feudi. Detto Museo Astuziano, dal nome del suo fondatore, a metà Ottocento venne trasferito a Palermo e costituì il nucleo principale con il quale si costituì il Museo Archeologico della capitale.”

Santa Caterina

20.00 Teatro Viaggio nel cuore attraverso la bellezza, la ragione, la passione...Partecipano gli attori delle compagnie teatrali di Noto. Coach Carmela Buffa Calleo.

 

 

LUOGHI


Palazzo Ducezio - Piazza Municipio, 1
Scalinata di Palazzo Ducezio - Piazza Municipio
Scalinata della Cattedrale - Piazza Municipio
Palazzo Nicolaci - Via Corrado Nicolaci
Cantina Sperimentale - Largo Pantheon, 2
Santa Caterina - Via Fratelli Ragusa, 1
Ex Collegio dei Gesuiti - Corso Vittorio Emanuele
Basilica SS. Salvatore – Sagrato
Istituto Matteo Raeli, sede ex Carnilivari – Via Platone 4


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry