fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sarà possibile presentare istanza negli uffici Welfare locale in via Pietro Nenni a partire dal 2 settembre

 

Pachino 31 Agosto 2016 – Un reddito minimo garantito ai nuclei familiari bisognosi, erogato sotto forma di beni di prima necessità.

Partirà il 2 settembre il progetto “Sia”, Sostegno per l’inclusione attiva, finanziato tramite il Fondo per la lotta alla povertà e all'esclusione sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che consentirà agli uffici comunali di Welfare locale di assegnare una “Carta alimentare” a quelle famiglie che possiedono determinati e imprescindibili requisiti. Ovvero: 

• essere cittadino italiano, o comunitario, o suo familiare titolare del diritto di soggiorno del diritto  di   soggiorno  permanente,  oppure  cittadino   straniero  in  possesso  del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

• essere residente in Italia da almeno 2 anni;

• presenza di almeno un componente minore di età o di un figlio disabile, oppure donna in stato di gravidanza accertata;

• Isee inferiore o uguale  a 3 mila euro;

La valutazione del bisogno sarà effettuata mediante una scala che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa. 

Il SIA associa due tipi di intervento: un sostegno economico erogato attraverso l'attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l'acquisto di beni di prima necessità; e un intervento di attivazione sociale e lavorativa che si concretizza con l'adesione dell'intero nucleo familiare ad un progetto personalizzato di presa in carico, predisposto insieme ai Servizi sociali, in rete con i Servizi per l'impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell'ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riguardo agli enti no profit.

Il corrispettivo in beni di prima necessità della “Carta alimentare” varierà da un minimo di 80 euro mensili, per un componente del nucleo familiare che rientra nella tabella dei requisiti necessari, sino a 400 euro mensili per 5 o più componenti. 

«Un progetto – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – che vede il Comune impegnato nell'attuazione di azioni di contrasto alla povertà e all'esclusione sociale, e che favorisce il coordinamento tra i servizi territoriali ed i servizi sociali. Anche in questo caso ha avuto un ruolo importante il Distretto socio sanitario 46, in grado di mettere in rete le esigenze delle comunità del sudest ed i servizi».

Ieri pomeriggio nel palazzo municipale di via XXV Luglio si è svolto un incontro tra il sindaco, Roberto Bruno, il responsabile del Welfare, Maurizio Veletta, i dirigenti degli istituti comprensivi e superiori e il segretario della Camera del lavoro, Antonio Armone, in cui si è discusso di una delle misure del Sia: il contrasto alla dispersione scolastica. «Si tratta del primo passo – ha dichiarato Antonio Armone – per la costituzione di un tavolo tecnico che avrà il compito di monitorare il progetto ed i soggetti. Come Cgil, indirizzeremo i nostri sforzi nella misura del reinserimento sociale e lavorativo». 

Le istanze potranno essere presentate all’Ufficio Welfare Locale del Comune a partire dal  2 settembre. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e ParmiArgu lu cani
Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Salvo Micciché,Giovanni Aurispa, umanista siciliano Carocci EditoreSalvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

Dall'Alba ai GirasoliSikelia 2San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà popolare a ScicliLa Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2, LithosIgnazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2... LithosIgnazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella ... ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare ... Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle Milizie ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry