Economia e Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ragusa, 5 febbraio 2015 – Si è conclusa con successo la visita del Ministro per l'Energia e i Minerali della Tanzania, Dr. George Simbachawene, e dell'Ambasciatore di Tanzania in Italia, Dr. James Msekela, ad Imprese industriali della Provincia di Ragusa aderenti a Confindustria Ragusa, presso le quali i due rappresentanti del paese africano, invitati e accolti a Ragusa dal Presidente della Piccola Industria siciliana, Giorgio Cappello, hanno potuto conoscere e apprezzare le produzioni e le expertice tecnologiche locali.

 

Stamattina, una delegazione formata dai due autorevoli Ospiti, dal Presidente di Confindustria Ragusa, Enzo Taverniti, dal Presidente della Camera di Commercio, Peppino Giannone, dallo stesso Giorgio Cappello,  accompagnato dal Presidente del Gruppo Cappello, Giuseppe Cappello, ha portato il suo saluto a S.E. il Prefetto, Annunziato Vardè, che - assistito dal Capo di Gabinetto Massimo Signorelli - ha dato il benvenuto alle illustri personalità del Governo tanzano, augurando che possano presto completarsi, con reciproca soddisfazione e profitto, le operazioni di Joint Venture fra Imprenditori italiani e società tanzane.

 

Il Presidente della Camera di Commercio ha colto l’occasione per invitare i due rappresentanti della Repubblica Unita di Tanzania a farsi promotori, in occasione della prossima Expo 2015, di una visita della delegazione tanzaniana a Ragusa, per incontrare imprese della Provincia iblea al fine di favorire gli scambi fra le due realtà. 

 

Il Presidente di Confindustria Ragusa ha ringraziato il Prefetto Vardé per aver accolto la Delegazione con grande disponibilità istituzionale e sensibilità personale, e apprezza il lavoro di play-maker sul mercato internazionale tanzaniano svolto dal collega Giorgio Cappello, anche a beneficio dell'imprenditoria ragusana e del territorio ibleo nel suo complesso.

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.