Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ragusa, 26 luglio 2015 – Nuovo direttivo e nuovo presidente per ARI Ragusa, l’associazione dei radioamatori.

Si è tenuto oggi il referendum per il rinnovo degli organi direttivi (Comitato Direttivo e Collegio dei Sindaci).

Il nuovo presidente, dr. Salvo Micciché IT9CLU, ha voluto ringraziare il past president Ing. Salvatore Branca IT9IPG (ora vice presidente) per l’impegno profuso per due mandati e per l’entusiasmo con cui ha guidato l’associazione in tanti anni. Vecchio e nuovo presidente hanno rivolto elogi anche all’ex segretario Maurizio Pisana e ai consiglieri non rieletti.

Dopo le operazioni di voto (avvenute in parte nei giorni precedenti con l’invio per posta di schede votate e in parte questa mattina sino a mezzogiorno) sono risultati eletti, per il Comitato Direttivo Enzo Licitra IT9DQC (Segretario, Acate), Salvo Micciché IT9CLU (Presidente, Ragusa - Scicli), Salvatore Branca IT9IPG (vice presidente, Pozzallo), Massimiliano Leggio IT9AJI (Ragusa), Giuseppe Fede IT9KFA (Vittoria), Carlo Di Raimondo IT9GUF (Modica) e Gianfranco Salice IT9OUY (Ragusa).

Il Collegio dei Sindaci è formato da Corrado Terranova IT9ZEO (Modica), Carmelo Ortisi IT9BEC (Modica) e Salvatore Giummarra IT9XGU (Chiaramonte Gulfi - Ragusa).

A  breve avverrà il passaggio delle consegne.

«Un’elezione nel segno della continuità e dell’innovazione –ha detto Salvo Micciché–. Il presidente Branca ha guidato ARI in anni difficili, con l’intermezzo di un commissariamento che ha danneggiato la sezione e che ora, per fortuna, è stato superato: si va avanti su ciò che si è costruito e su nuove basi, con nuove leve, nuovi soci, nuovi obiettivi. La radio è ancora, non ostante l’era dei cellulari e di Internet, il mezzo di comunicazione principe nelle emergenze, e per fini istituzionali e sociali: il primo “wireless” della storia, grazie a Guglielmo Marconi. A noi il compito di farle onore, a Ragusa, come in Italia e nel Mondo. Ringrazio tutti i soci che hanno avuto fiducia in noi, e in particolare in me; spero di essere all'altezza del compito».

ARI fa parte dell’associazione nazionale con sede a Milano, che già fu “Associazione radiotecnica italiana”, ente morale che si rifarà a Guglielmo Marconi e che si occupa di associare gli amatori della radio (sia “OM” cui sono affidate bande di frequenze su cui trasmettere -pervio esame, concessione di una patente di radiooperatore e un nominativo ministeriale, con varie tecniche: fonia, telegrafia, digitale…, sia “SWL”, radioascoltatori, “BCL”, broadcast listeners, scienziati e sperimentatori vari, autocostruttori) e di fornire assistenza nelle emergenze, collaborando con le Prefetture e gli enti governativi.

 

ARI Ragusa ha sede nella S.P. 25, altezza Contrada Renna, dopo Poggio del Sole, e fa parte del Comitato regionale ARI Sicilia.

Info: http://www.ariragusa.it

 

 

 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.