Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
  • Argomento: Matematica, scuola

Il demiurgo Archimede chiama, il 7° Istituto Comprensivo “ G. A. Costanzo”di Siracusa risponde con un torneo di stomachion nella giornata mondiale a lui dedicata — π

 

Siracusa, 18 marzo 2022 — È tornata puntuale la giornata mondiale del Pi greco day, la giornata dedicata al demiurgo siracusano Archimede e sono tornate le tante iniziative ed attività che il 14 marzo si sono alternate in molti comprensivi del capoluogo aretuseo.

Questa data è stata scelta secondo l’usanza inglese di anteporre prima il mese e poi il giorno e comporre così il 3.14, numero irrazionale che indica il rapporto tra circonferenza e diametro.  

Al centro dell’attenzione la matematica e le discipline scientifiche, materie in cui gli studenti e le studentesse non brillano e non amano particolarmente per la loro intrinseca difficoltà, anzi per tantissimi studiare la matematica a scuola è un vero e proprio incubo, una sfida per qualcuno persa in partenza.  

Tuttavia, essa ha una enorme valenza nella vita quotidiana e la sua applicazione riguarda tanti ambiti, dal computer ai cellulari passando dal supermercato. Lo studio della matematica è fondamentale perché fa capire e riflettere che in un problema non c’è una sola soluzione, ma tante opzioni da prendere in considerazione e mette in atto diversi meccanismi che elaborano alternative utili alla risoluzione; pertanto, aiuta a sviluppare il pensiero logico e divergente.

Quest’anno anche il ministero della pubblica istruzione ha attivato un evento online “π Day 2022” con il contributo scientifico del Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute dell’Università degli Studi di Torino. Si è trattato di risolvere 10 quesiti in tre ore e in palio medaglie d’oro, d’argento e di bronzo alle prime scuole classificate. Ancora una volta quindi, il genio di Archimede coinvolge la vita della scuola. Il 7º I. C. “G. A. Costanzo” di Siracusa ha risposto alla chiamata di Archimede con tanto entusiasmo. Molti alunne e alunni si sono cimentati con ricerche, disegni, cartelloni, esperimenti, costruzioni tridimensionali, tornei di Stomachion e tanto altro ancora che ha appassionato i discenti in modo decisamente ludico.

Il Dirigente scolastico, la prof. Maria Cristina Pettinato, in una manifestazione decisamente colorata ed entusiasmante, ha sottolineato che dare risalto a queste iniziative vuol dire mettersi in gioco per fare sempre più e sempre meglio e si è complimentata con tutti i partecipanti per i lavori fantasiosi, unici e creativi premiando con libri, colori e gadget messi a disposizione da alcun sponsor.

Una giornata di divulgazione scientifica che ha mirato a diffondere la conoscenza e le invenzioni che il  grande matematico ci ha tramandato. Un’occasione privilegiata per risvegliare la coscienza sull’importanza della tecnica, della scienza e della matematica, importante nella paideia di ciascun alunno.

 

Gabriella Fortuna

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.