Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Comiso 7 gennaio 2015 – Il liceo Carducci di Comiso ben figura nella classifica della Fondazione “Giovanni Agnelli” sul successo universitario degli alunni dei licei italiani.

Il liceo comisano si colloca al secondo posto fra i licei che si trovano in un raggio di trenta chilometri e al primo posto fra i licei della zona ipparina. 

Il classico è preceduto, per un punteggio di soli 0.7 punti, il liceo Cataudella di Scicli, che da tempo eccelle. 

Mentre il liceo scientifico è preceduto solo dal Galilei di Modica e dal “Fermi” di Ragusa, anche questi punti di eccellenza della scuola iblea.  

Ma anche a livello nazionale il liceo comisano si colloca molto in alto; infatti i punteggi riportati dal “Carducci” di Comiso si collocano ben al di sopra della media nazionale e confermano il liceo comisano come una scuola di eccellenza.

I dati elaborati dalla Fondazione Agnelli e diffusi attraverso il sito di “Eduscopio” tengono conto dei risultati universitari e lavorativi dei ragazzi diplomati negli anni dal 2009 al 2011. Gli elementi di riferimento per l’elaborazione della classifica sono tre e cioè il voto di diploma, la media dei voti degli esami universitari e i crediti accumulati; sulla base di tali dati si è stilata una media complessiva che ha portato alla realizzazione della graduatoria. 

Ma la rilevazione della Fondazione Agnelli non si ferma a questo. 

Prese in esame anche le scelte universitarie  dei diplomati in quegli anni, con risultati significativi: gli studenti comisani scelgono in prevalenza l’università di Catania e fra le università più lontane la loro preferenza va a Pavia e Milano. Fra le università private la più gettonata è l’università “Cattolica”  con le sedi di Milano e Piacenza. Fra le facoltà universitarie preferite, al primo posto si colloca Giurisprudenza, seguita da Ingegneria, Medicina e Professioni sanitarie. Comunque i risultati sono stati omogenei per tutte le facoltà e gli studenti del “Carducci” di Comiso hanno fatto registrare ottimi risultati sia nei corsi di studio di indirizzo scientifico sia in quelli d indirizzo umanistico.

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.