Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Comiso, 18 febbraio 2015 – Si è svolta ieri presso l'auditorium dell'Istituto comprensivo Giovanni Verga di Comiso un incontro formativo nell'ambito della manifestazione nazionale di “Cardiologie Aperte 2015”, promossa dalla Fondazione Per il Tuo Cuore e dall’A.N.M.C.O. nazionale sotto l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica. In sintonia col programma nazionale,  si è espletato un mini corso teorico/pratico sulla prevenzione e sul primo soccorso (BLS-D) rivolti ad alunni, genitori e docenti. Tale corso è stato tenuto dal team composta da Dott. Giarratana medico anestesista e rianimatore, Dottori Vladimiro Lettica e Adriana Melfi Cardiologi l’istruttore “Salvamento Accademy” Castellana.

Il presidente del Consiglio Comunale Gigi Bellassai, nel corso dell'incontro ha consegnato al Dott. Vladimiro Lettica Direttore dell’UOC di Cardiologia del P.O. Guzzardi” di Vittoria un riconoscimento per conto del Consiglio stesso per l'importante attività di divulgazione e prevenzione delle morti improvvise.

L'iniziativa alla quale ha aderito il comprensivo Verga per volontà della dirigente scolastica  Maria Giovanna Lauretta - ha dichiarato il presidente Gigi Bellassai - dovrà essere replicata anche nelle altre scuole della città perché è di altissimo valore educativo e prosegue l'attivita dell'ente locale orientata all'educazione alla salute e alla prevenzione. Questi corsi mettono in condizione tutti i partecipanti di operare direttamente con i manichini sperimentando le tecniche di rianimazione e di salvamento che consentono nei minuti fondamentali di intervenire anche ai laici giovani e adulti per essere utili, con semplici e precise manovre di massaggio cardiaco e utilizzo dei defibrillatori automatici, a tenere in vita il paziente prima dell'arrivo dei soccorsi del 118 evitando danni irreversibili. Per questa attività di divulgazione ho consegnato all'UOC di cardiologia di Vittoria un riconoscimento ufficiale da parte mia personale, della civica assise comisana e del sindaco Filippo Spataro."

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.