Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Scicli, 7 dicembre 2021 — Sarà un fine anno d'arte quello che ci si avvia a vivere a Scicli. Tre appuntamenti di alta qualità che ha il sapore delle cose certe e significative, quando si parla di pittura, di arte figurativa.
Da tre settimane, è aperta nella sede del Brancati in Via Alerdi la bella mostra in ricordo di Sonia Alvarez. Gli oltre 2 mila visitatori stanno già a dimostrare la valenza di una scelta e di un'artista che della bellezza figurativa ha fatto una sua costanza di vita. La mostra resterà aperta fino al 15 gennaio 2022.



A Palazzo Spadaro, nelle stanze laterali, domenica 12 dicembre alle ore 18:30 l'apertura della tradizionale rassegna pittorica per le Feste di Natale, che il Brancati realizza da quasi 30 anni. 26 artisti siciliani renderanno un "Omaggio a Piero Guccione" con altrettante opere, dei d'après, che fisseranno l'attenzione sui paesaggi, i mari, i fiori, i dettagli e, in certi casi, i colori della pittura figurativa del Maestro. Tra i pittori, naturalmente quelli del Gruppo di Scicli, di cui ricordiamo anche la Collezione stabile di dipinti nello stesso Palazzo Spadaro.

Anzi, l'occasione della mostra-omaggio a Guccione darà modo al Comune di Scicli, di fare un nuovo allestimento delle opere, con un arricchimento particolare: la Cartella di incisioni (sono 10) di Guccione, realizzata a Roma nel 2001 in occasione della riedizione dell’opera di Galileo Galilei “Discorsi intorno alle nuove scienze” con prefazione di Papa Giovanni Paolo II; le incisioni sono di proprietà del Comune. Per anni sono state conservate negli armadi, adesso rivedono la luce a vantaggio dei cittadini e dei tanti visitatori di Palazzo Spadaro.

Tre occasioni, quindi, per rivedere la bella pittura, un cammino d'arte nel centro storico di Scicli che può determinare un percorso positivo per le tante persone che vogliono visitare la città.
A Palazzo Spadaro le due esposizioni saranno fruibili fino al 15 gennaio 2022; sarà la Coop. Agire a curare l'accoglienza.



A cura del Movimento Culturale Vitaliano Brancati, Scicli

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.