Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
  • Argomento: Letteratura

Modica, 26 febbraio 2022 — “Lockdown prima linea virale. Esperienze dal fronte ed emozioni da casa”: è questo il titolo del libro che sarà presentato nel primo “sabato letterario” di marzo del Caffè Quasimodo, programmato in collaborazione con la FIDAPA di Modica, e che si terrà alle ore 18 nell’Auditorium del Palazzo della Cultura il 12 marzo, nel quadro della XVI Stagione culturale 2021-22 del circolo culturale modicano.

La serata, che sarà coordinata da Maria Monisteri, assessore alla cultura della città, si aprirà con i saluti del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, della presidente della FIDAPA, Giovanna Drago, e di Domenico Pisana, presidente del Caffè Letterario Quasimodo.

Del libro parleranno Angelo Aliquò, direttore generale di ASP 7 di Ragusa e scrittore, Raffaele Elia Direttore Sanitario dell’Azienda, Pietro Bonomo, Presidente dell’AVIS di Ragusa e M. Antonietta Di Rosolini, Direttore del reparto di Malattie infettive di Ragusa.

«Questo libro che abbiamo il piacere di presentare – dichiara Domenico Pisana, presidente del Caffè Quasimodo –  rivela già nel titolo la sua natura esperienziale offrendosi al lettore come un ventaglio nel quale si succedono emozioni, sentimenti, disagi, reazioni e paure causate dal tempo della pandemia e di cui gli operatori sanitari sono stati i primi testimoni a percepirne la drammatica realtà; tutti, comunque, siamo stati testimoni del massiccio progresso della morte che ha avuto luogo sotto i nostri occhi.

Nei mesi peggiori della crisi sono fioccati diari, analisi, libri scientifici, saggi filosofici e sociologici, racconti, fiabe anche per bambini, raccolte di poesie, a pure questo libro – prosegue Pisana – entra a pieno titolo in questa letteratura sul coronavirus, che è stata il grande romanzo globale di un tempo che ci ha messo di fronte alla vita nella sua precarietà e nella sua rinascita».

 

Salvo Micciché

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.