Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Modica, 23 aprile 2015 – Lunedi 20 aprile si è svolta la cerimonia di inaugurazione della nuova palestra “Motyka”, sita presso il Polo Commerciale di Modica.

Oltre al primo cittadino Ignazio Abbate e ad alcuni membri della Giunta Municipale, moltissimi sono stati gli amici ed i simpatizzanti presenti al taglio del nastro di quella che si preannuncia come una palestra che, grazie alle competenze dell’istruttrice Maria Stella Vittorio, sarà fucina di futuri campioni nel campo della ginnastica artistica. Inoltre, anche la 18enne Sara Schillaci, neo tecnico societario ed ex ginnasta farà parte del team di Motyca. Grande spazio avrà anche l’area fitness, che sarà seguita da Laura Melilli.

La nuova palestra Motyka, è opportuno sottolineare, si presenta alla cittadinanza con uno staff già ampiamente collaudato.

Maria Stella Vittorio, Laura Melilli e Arianna Melilli, infatti, nel 2011 avevano fondato ed inaugurato un’altra palestra, la “Kudos”.

Lo scorso anno, poi, la decisione di lasciare quella palestra a causa di problematiche ed incomprensioni sorte con altri associati e, da qui, la decisione di ripartire nuovamente dalla formula iniziale. I colori sono rimasti quelli di sempre, il viola ed il giallo, ai quali le fondatrici della nuova “Motyka” sono particolarmente affezionate e legate. Hanno voglia di emergere, hanno voglia di imporsi, hanno voglia di coltivare talenti e condurli per mano a grandi risultati, così come fatto già in passato, quando alcune atlete della ginnastica artistica sono arrivate a primeggiare nei campionati regionali, seguite dall’istruttrice Maria Stella Vittorio.

Lo staff potrà beneficiare anche della presenza di Cristina Melilli, che metterà a disposizione tutta la sua esperienza acquisita in campo gestionale, e di Clelia Schillaci, atleta che sta affinando sempre più la sua conoscenza in questo settore.
C’era una luce particolare negli occhi di queste donne al momento del taglio del nastro perchè hanno deciso di scommettere ancora su sé stesse, senza permettere a nessuno di spegnere il loro sogno. Anzi, hanno superato le delusioni e le scottature del passato e adesso, spinte da rinnovata voglia e passione, è tempo di nuove avventure e di raggiungere nuovi traguardi: la “Motyka” tira dritta per la sua strada puntando ad esaltare la modicanità e i talenti che riusciranno ad imporsi, anche a grandi livelli, grazie alla competenza e alla costanza di queste fantastiche istruttrici.

Con le note di “Grazie a tutti” di Gianni Morandi hanno voluto dire il loro “grazie” a quanti giorno 20 sono intervenuti alla inaugurazione e a quanti, in queste frenetiche settimane le hanno aiutate a realizzare il sogno dal quale intendono ripartire con più intraprendenza e con maggiore determinazione. 

 

Staff Motyka

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.