Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

1, 2, 3 agosto 2014, Palazzolo Acreide

 

Palazzolo Acreide, 15 luglio 2014 – L’Associazione per la conservazione della cultura popolare degli Iblei, il Museo I luoghi del lavoro contadino e l'Associazione Culturale Aede, con la collaborazione della Casa Museo Antonino Uccello, dell'Assessorato regionale dell'agricoltura,  dei Comuni di Palazzolo A. e di Buscemi e del Mulino San Paolo, organizzano, per l'1, 2 e 3 agosto al mulino ad acqua “Santa Lucia” di Palazzolo Acreide, tre serate dedicate ad  aspetti tipici dell'identità siciliana: la cultura del grano e del pane, i prodotti tipici della terra, ricette tradizionali, la musica e la danza popolare.

Alle luci del tramonto, venerdì 1 agosto, Le notti del mulino ad acqua “Santa Lucia” saranno inaugurate dall'Apericena “Cuccia e Bollicine” a cura dello chef Andrea Alì – Sapori montani,  e dalla degustazione della tradizionale “pagnuccata”, preparata dai maestri pasticceri dell'Antica Pasticceria Corsino Sebastiano e Vincenzo Monaco, che ne mostreranno i processi di lavorazione. 

Sabato 2 agosto Francesca Incudine, Carmelo Colajanni e Salvo Compagno ci condurranno nell'affascinante mondo della musica  e  della danza popolare, trasformando il mulino in uno splendido scenario per una notte dedicata a pizzica e taranta.

La seconda edizione della Festa del Pane, domenica 3 agosto,  chiuderà Le notti del mulino ad acqua “Santa Lucia”: degustazione di scacciuni, pani cunzatu e cavatieddi, con musica e danza popolare a cura di Carmelo Salemi ed il suo gruppo “Folk revolution”.

In collaborazione con L'Assessorato regionale dell'agricoltura, si terranno inoltre incontri informativi gratuiti, che verranno presentati ad EXPO Milano 2015 al fine di promuovere il territorio siciliano: 1 agosto, ore 18: 00, “Sicilia granaio d’Italia. Il grano alimento e segno”, interventi di Giuseppe Taglia, Rosario Acquaviva, Calogero Rizzuto, Andrea Alì e Sebastiano Monaco; 3 agosto, ore 18:00, “Contratto di coltivazione dal grano al pane di Sicilia”, interventi di Giuseppe Taglia, Rosario Acquaviva, Calogero Rizzuto, Salvatore Distefano e Mario Paolo Gallo.

Ingresso gratuito per le giornate informative. Per le iniziative successivo 5 euro. 

La prevendita prevede la possibilità di acquistare un pacchetto per le tre serate al prezzo di 10 euro.

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.