Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ferla, 4 settembre 2015 – Musica, amuri e una eterogenea offerta di eventi culturali collaterali. Sono queste le tessere ad incastro di quel mosaico chiamato “Lithos” che, ormai da quindici anni, va in scena il primo weekend di Settembre a Ferla, borgo dell’entroterra siracusano tra i più belli d’Italia.

A cura del maestro Carlo Muratori, l’attuale edizione della rassegna nazionale di musica popolare è dedicata al sentimento amoroso, all’amuri, che sabato 5 e domenica 6, a partite dalle ore 18.30 con le visite eco-culturali di Ferla, sarà celebrato, la prima sera, con le voci di Peppe Voltarelli e del direttore artistico e la sua orchestra in “Sale - puro cloruro di suono”, e la seconda con le melodie e i ritmi dei i Vorianova e dei Pupi di Gesaro.

“Lithos è un’ulteriore occasione per vivere e assaporare l’atmosfera vera e genuina di Ferla”, commenta il Sindaco Michelangelo Giansiracusa. “Nei due giorni della rassegna sarà possibile gustare le ricette tipiche del borgo – prosegue – grazie agli stands enogastronomici allestiti dagli operatori locali, promotori dell’eccellente connubio, tipico della cultura popolare e di uno stile di vita slow, tra musica, voce e buon cibo”.  

All’ecosostenibilità e al rispetto per l’ambiente, tematiche verso cui il Comune di Ferla è concretamente votato, domenica 6 è dedicato il momento, a cura dell’Associazione “Ricicreo Ferla”, denominato “Dressin’ Lithos”, sfilata di abiti, vere e proprie chicche della moda del Reusing, interamente realizzati con materiali di scarto e di riuso.

“Per chi volesse condividere la propria declinazione del #lithosdamuri, è ancora possibile, e lo sarà fino a sabato pomeriggio, - spiega l’Assessore al Turismo Floriana Raudino - partecipare al contest fotografico dedicato alla manifestazione, indetto dal comune di Ferla e propagandato sui socials”. Una pubblicità originale e a costo zero: sono già in gara più di 50 scatti che, al contempo, promuovono su vasta scala la kermesse, e rendono protagonisti attivi della manifestazione anche gli utenti della rete. 

E' possibile consultare il programma completo dell'evento sul sito istituzionale del comune di Ferla, oltre a poter prenotare la possibilità di pernottare a Ferla attraverso il sistema comunale di ospitalità integrata denominato Borgo Albergo.

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.