Cultura

  • Argomento: Fotografia

Appena sedicenne, invece di fare il pittore aveva sperimentato i suoi interessi visivi nello studio del fotografo Antoci. Via via una vicenda così ricca di ricerche l’ha reso famoso oltre i confini isolani. Tante le volte in cui ragazzo, passando per Corso Vittorio Veneto dov’è il suo studio, mi soffermavo a contemplare le fotografie di matrimoni mostrate in vetrina. Avevano l’eleganza dell’ombra e della luce, suscitavano sogni.

Leggi tutto: Immagini che narrano la Sicilia: Giuseppe Leone

Ho davanti le fotografie di Giuseppe Leone[1], in cui sono insieme Sciascia e Bufalino: due giganti della letteratura che con intenti diversi hanno scritto sul destino dell’uomo. E vorrei sperare di averne altri come loro. In quest’ottica si è mosso l’amabile libro di Giuseppe Traina sulla scrittura siciliana[2], ha lavorato anche fra le carte dello scrittore di Comiso. Bufalino, scrittore segreto fino al 1976.

Leggi tutto: Sciascia e Bufalino: il fascino dell`amicizia

  • Argomento: Storia

Motivi di salute impediscono a Leonardo Sciascia di portare avanti un lavoro sulla vita di Telesio Interlandi, di cui aveva raccolto una copiosa documentazione, attinta in particolare dal figlio Cesare.

Nella lettera del 15 gennaio 1989 a questi Sciascia scriveva: «La ringrazio di tutte le notizie che mi dà, e che mi saranno utili, anche se meno – nel taglio che intendo dare al racconto – meno mi interessano i rapporti di suo padre col fascismo, il suo fascismo, e più il dramma del ‘45. Le due vite, mi interessano, e quel tragico momento: di suo padre, dell’avvocato Paroli».

Leggi tutto: Sciascia e Interlandi

  • Argomento: Storia

Foto: Il bombardamento di Caltanissetta (fonte Wikimedia)

Il periodo immediatamente successivo al secondo conflitto mondiale conobbe l’affermarsi di un nuovo impegno politico-letterario e artistico in direzione del “neorealismo” come denuncia e possibilità di riscatto del Paese distrutto dalla guerra.

Leggi tutto: Ragusa tra i `non si parte` e il sogno americano

  • Argomento: Arte

Modica, 25 luglio 2021 — Nella splendida cornice del “Castello dei Conti” di Modica si è tenuta, sabato 24 luglio, l’inaugurazione della mostra di pittura “Visioni”. Una serata all’insegna delle arti visive con la partecipazione di due pittrici modicane, Margaret Carpenzano ed Emanuela Iemmolo, alla presenza di tanti estimatori che hanno apprezzato i loro quadri dopo la presentazione critica affidata a Licia Oddo (storica dell’arte e consulente editoriale) anticipata dai saluti istituzionali da parte di Ignazio Abbate (sindaco di Modica) e di Maria Monisteri (assessore alla Cultura).

Leggi tutto: Modica. Al Castello dei Conti espongono la...

Altri articoli...

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.